En poursuivant votre navigation sur ce site, vous acceptez l’utilisation de Cookies pour réaliser des statistiques de visites.

LA CONSULTAZIONE CON UN AVVOCATO

Questo professionista del diritto studierà i fatti per sapere se presentano un'infrazione. Controllerà la concretezza dei tuoi argomenti e dei tuoi mezzi di prova.

La professione di avvocato è una professione liberale sottomessa a delle regole professionali e deontologiche.

L'avvocato è costretto al segreto professionale.

Gli avvocati sono iscritti all'ordine degli avvocati del tribunale di Monaco, amministrato da un consiglio dell' ordine, presieduto da un presidente.

Puoi ottenere la lista degli avvocati iscritti all' ordine e i loro recapiti presso l' A.V.I.P. e sul sito internet dell' ordine degli avvocati di Monaco : www.avocats.mc

IL RUOLO DELL' AVVOCATO

L' avvocato t' informa sui tuoi diritti e sui tuoi doveri.

Dà consigli o consulti giuridici ed informa sulle procedure in grado di risolvere il tuo caso.

Assicura la difesa dei tuoi interessi assistendoti o rappresentandoti nelle procedure. Redige  gli atti giuridici (assegnazioni, conclusioni, richieste...), sostiene la tua causa davanti alla corte e ti assiste durante le udienze e le audizioni ordinate da un giudice.

L' avvocato puo' rifiutare la tua causa per motivi che lo riguardano. Tuttavia, quando viene nominato a titolo di assistenza giudiziaria, deve, in linea di massima accettare la tua pratica.

L'avvocato è , in linea di massima, un generalista e cioè tratta tutti gli argomenti del diritto.Tuttavia, alcuni avvocati possono essere specializzati in certi argomenti (diritto alle persone, diritto penale, diritto sociale...)

Se sei la vittima di un' infrazione penale, il tuo avvocato interviene lungo la procedura per difendere i tuoi interessi.

Durante il processo, il tuo avvocato ti rappresenta e non sei , in questo caso, obbligato ad assistere all' udienza salvo richiesta imprescindibile del tribunale.

L' assistenza di un avvocato non è mai obbligatoria per le vittime.

IL COMPENSO DELL' AVVOCATO

L'avvocato percepisce onorari liberi.Sono decisi di comune accordo.

L' entità degli onorari dipende dalla difficoltà della causa, dalla tua situazione finanziaria, dalla notorietà dell' avvocato, dalle spese che dovrà affrontare e dalle sue diligenze. Ha l' obbligo di informarti dei suoi onorari.

Si raccomanda di firmare con lui una "convenzione di onorari".

Questa convenzione fissa gli onorari dovuti a lui (una somma forfettaria o una somma calcolata in base al tempo trascorso, secondo un tasso orario predeterminato), le modalità di pagamento, lo scaglionamento delle provvigioni (somme da versargli), e ,eventualmente, l' onorario legato al risultato.

Attenzione : Certi contratti assicurativi (spesso  contratti multirischi-abitazione) contengono delle clausole di "difesa-ricorso".

Possono anche prevedere una protezione giuridica, per far valere i tuoi diritti, quelli del tuo coniuge, dei tuoi figli e di ogni altra persona residente abitualmente a casa tua.

Questa protezione garantisce ed assume, in certi casi e nei limiti previsti nel contratto, gli onorari dell' avvocato e le spese di giustizia.

Secondo il tuo contratto, la tua compagnia assicurativa ti puo' proporre un avvocato o lasciarti scegliere un avvocato che lei stessa avrà approvato.In quest' ultimo caso, la tua compagnia ti rimborserà le spese avviate secondo una tabella tariffaria presente nelle condizioni generali del tuo contratto.

Se hai modeste possibilità finanziarie, puoi usufruire, a certe condizioni, dell'assistenza giudiziaria.